Il Ventunesimo Secolo - Un blog per voi

             IL VENTUNESIMO SECOLO             

Il 1° dicembre del 2008 creai il mio primo vero blog: il Ventunesimo Secolo.
Negli anni precedenti, durante la scuola, ne creai un altro, ma non ci scrivevo granché, ed era più un modo per testare il web e capire come funzionasse che un vero e proprio blog d' informazione.
Ricordo che alle medie non avevo un computer, né un cellulare - come molti di quelli nati, come me, negli anni '80 - , e, quindi, non avevo ancora una connessione a internet. La prima volta fu alle superiori, quando utilizzai un computer di un amico.


Il blog nacque con l' idea di riportare le notizie non trasmesse in televisione e non riportate sui giornali, informando gli utenti su tematiche, seppur trattate, ma spesso non approfondite dai vari programma Tv.
C' erano già i documentari, come Super Quark, ma ovviamente una serie di puntate non poteva fornire tutto ciò che c' era da sapere (e che prima non si trovava tanto facilmente su internet).

EQUITALIA E CARTELLE ESATTORIALI
Con gli anni ho iniziato ad approfondire argomenti che conoscevo poco, scoprire verità che non credevo potessero esistere, fantastica su teorie alternative,  per poi comunicarle sempre e comunque al blog.
Una delle tematiche più lette al blog è quella sulle cartelle esattoriali di Equitalia (la sezione relativa alle tasse e Equitalia qui http://ilventunesimosecolo.blogspot.it/p/blog-page.html )

Su questo blog pubblicai una mia esperienza personale in merito alla ricezione di una richiesta di pagamento di una tassa richiesta dopo anni, ormai caduta in prescrizione. Nei giorni seguenti ricevetti centinaia, e poi migliaia di commenti dove, vari utenti, mi chiedevano come comportarsi davanti alla ricezione delle cartelle di Equitalia: spesso erano tasse prescritte, altre volte no, altre volte ancora c' erano dei vizi di forma che potevano permettere un loro annullamento..
Decisi così di trattare l' argomento e iniziare a pubblicare anche questo tipo di post: fu una grande soddisfazione (e lo è anche ora). In base alle leggi vigenti, riportavo la prescrizione della tassa o come comportarsi innanzi a esse (invito sempre, nel caso la tassa richiesta sia legittima, di pagarla, onde evitare di ritrovarsela in futuro, con more e interessi connessi).
Rimando sempre ai siti istituzionali dacché, come specificato nel blog, non sono un avvocato, ma reperisco le informazioni, leggo le leggi, e cerco di riportare ciò che leggo, cercando di essere utile agli altri.

AMBIENTE, ALIMENTAZIONE E POLITICA
Altri argomenti molto letti riguardano ovviamente l' ambiente e l' alimentazione e quindi i prodotti Ogm, le diete vegane, vegetariane e carnivore, il contenuto di certi cibi, le sostanze tossiche o quelle che si credono tali, all' effetto di certe bevande..

Poi ho scritto tanti articoli sulle nuove leggi, e quindi, anche di politica.
Ho sempre cercato di riportare la verità dei fatti, senza difendere nessuno.
Ammetto che, varie volte, ho creato articoli per provocare, ma come ho spiegato poi nei post successivi, l' avevo fatto per far uscire fuori quegli utenti che su internet, specie nei social network, insultano, attaccano, non aprono un dialogo costruttivo ma difendono le loro idee (giuste o errate che siano - dal punto di vista sociale) e, soprattutto ti lanciano offese senza capire ciò che hai scritto, né tantomeno aver letto ciò che hai scritto.
Quest' ultimo caso, dal mio punto di vista, è più grave, visto che non si può parlare di un argomento leggendo solo il titolo dell' articolo. E vi assicuro che ci metto tutto l' impegno per spiegare le cose in modo semplice, raggiungendo ogni utente, visto che, siccome non abbiamo tutti lo stesso livello di cultura, è bene informare chiunque, senza indirizzare le informazioni che vogliamo dare solo a un gruppo specifico di persone.

Il blog lo trovate qui (il link vi indirizza direttamente alla sezione degli articoli più letti)
http://ilventunesimosecolo.blogspot.it/p/articoli-piu-letti.html










https://www.facebook.com/ilventunesimosecolo/?ref=bookmarks

                       SECRET CODE                       

Termino con la "cosa" divertente che posso mettervi a disposizione: un giochino. Lo creai più di dieci anni fa utilizzando il programma Visual Basic.

Si chiama Secret Code (Codice Segreto) ed è un gioco dove il programma genera, in modo automatico e casuale, un codice segreto di quattro cifre: voi dovrete indovinarlo intuendolo dalle risposte che vi verranno date in base al codice che inserirete.

A questo il link potete trovare il pacchetto zippato SecretCode.zip.
ATTENZIONE:
nel caso il gioco non vi partisse, dovrete scaricare il file msvbvm50.dll ( vedi cos'è una DLL ), estrarlo dallo zip e inserirlo nella cartella del vostro computer C:\WINDOWS\system32
Nota:
il file Classifica.dat deve trovarsi nella stessa cartella dove sistemate il file eseguibile del gioco.


Nessun commento:

Posta un commento